Symcro – soccorso mano e polso gomito e spalla

Home

Il team multidisciplinare di ricerca, diagnosi e trattamento delle patologie dell’arto superiore

GLI SPECIALISTI

Un team di specialisti dedicato alle patologie
di spalla, gomito, polso e mano

Dott. GIUSEPPE CHECCUCCI

Coordinatore del gruppo SYMCRO, specializzato nel trattamento delle patologie dell’arto superiore. Dirigente di 1°livello in Ortopedia e Traumatologia presso il reparto S.O.D.C. Chirurgia e Microchirurgia della mano del C.T.O. di Firenze, nella sua attività affianca alle tecniche chirurgiche tradizionali le più avanzate metodiche artroscopiche, mini invasive e microchirurgiche.

Dott. PIER GIUSEPPE ZAMPETTI

Specialista in Ortopedia e Traumatologia, dedicato alla chirurgia della mano, si occupa di chirurgia aperta, mininvasiva e microchirurgia.

Dott.ssa BIRGIT REDL

Specialista in Ortopedia e Traumatologia, dedicata alla chirurgia della mano, si occupa, in particolare, della chirurgia traumatologica.

Dott.ssa MARINA FACCIO

Specialista in Ortopedia e Traumatologia, dedicata alla chirurgia della mano, si occupa, in particolare, del trattamento conservativo e chirurgico delle patologie dell’arto superiore che colpiscono i musicisti.

Dott. FELICE GALLUCCIO

Reumatologo con esperienza nell’ambito della Riabilitazione Reumatologica, dell’ecografia muscolo-scheletrica, specializzato nella diagnosi e cura delle malattie infiammatorie, degenerative e delle sindromi dolorose croniche.

Dott.ssa ERICA SEMPLICI

Coordinatrice della Riabilitazione dell’arto superiore, fisioterapista specializzata nelle patologie della mano, esegue tutori statici e dinamici e si occupa di trattamento riabilitativo conservativo e post-chirurgico.

Dott. FABRIZIO SIGISMONDI

Fisioterapista specializzato nella riabilitazione della spalla e del gomito, riabilitazione reumatologica e posturale.

IL PROGETTO

SYMCRO nasce dall’idea di un gruppo di specialisti dedicato da anni alla diagnosi e alla cura delle patologie dell’arto superiore. Sulla base dell’analisi della richiesta del paziente, è emersa l’esigenza di affrontare la complessa problematica della diagnosi e del trattamento delle patologie dell’arto superiore per mezzo di un progetto unitario .

VALUTAZIONE SUPER SPECIALISTICA DEL PAZIENTE

SYMCRO pone il paziente al centro di un percorso che ha nell’unitarietà del progetto il suo punto di forza: dagli esami diagnostici al trattamento riabilitativo , tutto si svolge e viene gestito all’interno del gruppo di lavoro, che condivide così metodi, protocolli e percorsi di cura.

LE PATOLOGIE DEL MUSICISTA

La mano del musicista è spesso bersaglio di patologie di complessità e tipologie diverse. I professionisti sono spesso i più colpiti, ma anche i dilettanti o i neofiti non ne sono esenti.

TRAUMI DELL’ARTO SUPERIORE DEL MUSICISTA

Particolare importanza acquistano gli eventi traumatici che colpiscono la mano o l’arto superiore del musicista: il trattamento deve assolutamente modularsi in base alle esigenze specifiche determinate dallo strumento suonato.

Vi sono tre grandi categorie in cui raggruppare le
patologie che possono colpire i musicisti:

PROBLEMI MUSCOLO-TENDINEI

spesso riferibili a sindromi da overuse

SINDROMI DA COMPRESSIONE NERVOSA

come la sindrome del tunnel carpale e la sindrome da compressione del nervo ulnare

DISFUNZIONI MOTORIE

distonie focali

Si tratta di problemi che se non trattati precocemente possono cronicizzare, causando difficoltà fino alla cessazione dell’esecuzione.

Più frequentemente alla base delle patologie che più spesso colpiscono i musicisti, vi è una serie di fattori che concorrono allo sviluppo del problema stesso.

Da qui deriva l’importanza di dedicarsi alla cura dei musicisti, adottando un atteggiamento molto accurato, durante le fasi di anamnesi ed esame obiettivo, e multidisciplinare, per quanto riguarda la terapia.

Dott.ssa MARINA FACCIO

Specialista in Ortopedia e Traumatologia, dedicata alla chirurgia della mano, si occupa, in particolare, del trattamento conservativo e chirurgico delle patologie dell’arto superiore che colpiscono i musicisti.

Uno dei punti fondamentali per il medico è riuscire a scardinare l’idea che il dolore rappresenti una sorta di ricompensa per il lavoro accanito o per un’assiduità dello sforzo.

L’approccio multidisciplinare prevede, tra le altre, la collaborazione con i fisioterapisti, per la rieducazione posturale ed esercizi specifici, ed eventualmente anche il confronto con l’insegnante di musica, per valutare più costantemente gli sviluppi della terapia, in modo da adattarvi scrupolosamente gli esercizi di tecnica e la scelta del repertorio.

IL DOLORE è sempre un segno di allarme che punisce più spesso la cattiva postura e i gesti sbagliati che si adottano mentre si suona.

Il paziente viene dapprima esaminato da un punto di vista generale/individuale, quindi rivalutato durante l’esecuzione con il proprio strumento. Ogni strumento musicale, infatti, presenta delle caratteristiche specifiche di approccio da porsi in relazione al paziente che lo suona.

Il trattamento varia in base alla categoria della patologia diagnosticata e alle caratteristiche del singolo musicista. Le terapie mediche si associano a quelle fisiche e, nei casi in cui è richiesto, alla terapia chirurgica.


DOVE SIAMO

Gli specialisti svolgono le attività presso:

Casa di cura Villa Donatello, Istituto Privato, Firenze

Maria Beatrice Hospital, struttura accreditata al Servizio Sanitario Nazionale, Firenze.

Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi – Centro Traumatologico Ortopedico – Firenze.

Ospedale San Giovanni di Dio, Firenze.

Ospedale San Jacopo, Pistoia.

Ambulatorio SYMCRO, Empoli (FI).

Ambulatorio SYMCRO, Figline Valdarno (FI).

Ambulatorio SYMCRO, Arezzo.

A breve apriremo nuovi ambulatori anche nelle seguenti città:
AREZZO – SIENA – PISA – LIVORNO